• Tempo di Lettura:1Minuto

Arrestato nuovamente il 24enne che sotto falsa identità adescava minorenni,chiedendogli di inviargli immagini e video sessuali sotto minaccia. L’accusa è quella di  di produzione e diffusione di materiale pedopornografico. Lo scorso dicembre, due mamme hanno trovato nel profilo Instagram delle figlie minorenni le chat in cui le minacciava di violenza nei confronti della famiglia e diffondere le immagini.

Il ragazzo con diversi profili falsi ( @sanzmirco0 @younnico08 @niconicogx @nicemotm @giovanenicee @rebeccamonti_08 @Io_esco_giovane @parislazone0 @nicorealllx @semprerebe) si fingeva un 14enne. Il Commisariato Rho Pero aveva già precedentemente messo agli arresti domiciliari il 24enne. La seconda ordinanza è arrivata dopo aver trovato altri 50 vittime minorenni.