• Tempo di Lettura:1Minuto

MIlano, la giovane manager di 32 anni stuprata da tre uomini in un locale milanese è stata licenziata dal suo datore di lavoro. Il motivo? “In un’ottica di maggior efficienza abbiamo deciso di riorganizzare le nostre attività, sopprimendo la posizione di ‘Service Merchandiser’ da lei attualmente ricoperta”

L’11 marzo l’azienda ha licenziato la donna, con una lettera che citava le parole sopraindicate. Nel frattempo, tra le tante cose, la donna ha dovuto affrontare la chiusura dell’udienza a carico dei tre responsabili che lo scorso anno l’hanno stuprata per una notte intera. Uno dei responsabili è stato condanno a 3 anni e 7 mesi di reclusione mentre gli altri sono stati rinviati a giudizio.