• Tempo di Lettura:3Minuti

In Costa Azzurra, una manciata di chilometri separa il borgo di Mougins dall’uscita autostradale di Antibes. La strada è un punto di collegamento tra il mare e le Alpi Marittime, e l’arrivo a Mougins è quasi spiazzante. Sono sufficienti pochi minuti di passeggiata nella città vecchia, per comprendere come Pablo Picasso abbia potuto decidere di trasferirsi in questo incantevole borgo, dallo sviluppo urbanistico che ricorda il guscio di una lumaca. Le case da cartolina con fiori alle finestre e persiane colorate, sembrano quasi fermare il tempo, e diventa facile perdersi nelle viuzze popolate da gallerie d’arte, pronte ad evocare la presenza del Maestro. Il talento artistico di Picasso dimostra come l’arte possa sfidare il passare del tempo, grazie a scelte coraggiose e dal carattere forte. Un approccio che DS Automobiles condivide, e che DS 7 E-Tense rivela nei suoi evidenti dettagli estetici.

Tanto esternamente, quanto nell’abitacolo, precisi elementi stilistici hanno il compito di vestire le sofisticate tecnologie di DS 7, ad iniziare dalla fluidità della firma luminosa che segue lo spirito dell’alta moda. Il risultato estetico crea un effetto di profondità e luminosità simile ad un gioiello, mentre posteriormente la suggestione si completa con la sofisticata texture dei proiettori che uniscono in maniera intrigante stile e tecnologia. Al design si sovrappongono anche le sensazioni, come quelle raccolte nel centro storico di Mougins, dove si percepiscono gli aromi che provengono dalle cucine dei ristoranti, ulteriore attrazione di questo borgo, unica città della Francia a ricevere il prestigioso riconoscimento di “Città e Mestieri d’Arte” per la gastronomia.

In tutta Mougins si respira un’aria chic, nel tempo celebrata da altri artisti in visita al Maestro: Paul Eluard, André Villers, Jean Cocteau, Man Ray e la sua musa Dora Maar. A pochi chilometri da Mougins, il castello di Vallauris ospita il Museo Pablo Picasso, con la cappella romanica ed i due grandiosi affreschi “La Guerra e la Pace” e “Le Quattro parti del mondo”. Tanta arte sembra avere ispirato l’abitacolo di DS 7 E-Tense, dove la possibilità di scegliere materiali premium richiama un’abilità sartoriale. Nulla è lasciato al caso, ed anche le più elementari funzionalità vengono re-interpretate in nome dello “spirito di avanguardia” con cui DS Automobiles ama presentarsi. Dietro a questa estrema attenzione per i dettagli, si celano tecnologie di ultima generazione, che hanno anche il compito di re-inventare la relazione tra l’uomo e l’auto.

Non è un caso che DS Automobiles sia il primo brand europeo ad avere integrato CHATGPT a bordo, e grazie all’intelligenza artificiale diventa ancora più facile e divertente scoprire i segreti dei luoghi attraversati. Come ad esempio il ristorante “l’Amandier” dove lo chef Roger Vergé ha inventato la “Cuisine du Soleil” con tanto di foto inedite del Maestro sulle pareti del locale. DS 7 E-Tense si presenta quindi come originale eco-sistema al servizio del guidatore, pronto ad esplorare nuovi orizzonti, oppure scoprire destinazioni da cui lasciarsi soggiogare, sulla scia di Pablo Picasso in Costa Azzurra.