• Tempo di Lettura:2Minuti

“HY” sta per idrogeno e “VIA” sta per strada: HYVIA apre una nuova strada per la mobilità decarbonizzata, proponendo un ecosistema completo ed unico.

L’idrogeno verde, ottenuto per elettrolisi dell’acqua, consente una mobilità a zero emissioni di CO2 in fase di utilizzo*, una maggiore autonomia e tempi di ricarica di pochi minuti.

HYVIA proporrà la produzione, lo stoccaggio e la distribuzione dell’idrogeno verde, in particolare, con stazioni di ricarica a idrogeno entro fine 2021, per soddisfare il più possibile le esigenze dei suoi clienti.

Complementare alla mobilità elettrica, HYVIA offrirà, entro fine 2021, un’ampia gamma di veicoli commerciali leggeri a celle di combustibile:

Master Van H2-TECH: grande furgone per il trasporto merci, con un volume utile di 12 m3 e un’autonomia fino a 500 km.

Master Telaio Cabinato H2-TECH: grande furgone per il trasporto delle merci più voluminose, con un volume utile di 19 m3 e un’autonomia di circa 250 km.

Master Citybus H2-TECH: minibus urbano per il trasporto di 15 persone, con un’autonomia di circa 300 km.

Tutto questo ecosistema sarà associato a servizi di finanziamento e manutenzione.

Basandosi sui punti forti e sulle competenze di due leader, il Gruppo Renault e Plug Power, HYVIA, che ha sede in Francia con quattro siti, assemblerà le celle a combustibile e le stazioni di ricarica a idrogeno nello stabilimento di Flins entro fine 2021. La sua offerta sarà disponibile in tutta Europa.

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it