Ricavi netti forti nel primo trimestre 2021 con tutte le Region in crescita

  • Ricavi netti pari a 34,3 miliardi di euro, 37,0 miliardi di euro su base pro-forma(1) (+14%)
  • Consegne consolidate pari a 1.477.000 unità, 1.567.000 unità su base pro-forma(1) (+11%)
  • Leader di mercato(2) in Europa a 30(3) con una quota di mercato in aumento di 150 punti base anno-su- anno al 23,6% e in Sud America dove la quota è cresciuta di 530 punti base anno-su-anno al 22,2%
  • Distribuzione straordinaria agli azionisti di 0,32 euro per azione pagata il 28 aprile “Nel primo trimestre dopo la Fusione, Stellantis ha riportato forti ricavi, con il portafoglio di marchi diversificato che ha trainato la crescita dei volumi, un effetto prezzi positivo e un miglioramento del mix di prodotto nonostante le difficoltà dovute alla carenza di semiconduttori a livello globale.” – Richard Palmer, Stellantis CFO

Le consegne consolidate(4) pari a 1.567.000 unità su base pro-forma(1) (+11%) riflettono la robusta domanda e il mix della clientela retail, nonché l’impatto della sospensione temporanea della produzione nel primo trimestre 2020 dovuta al COVID, parzialmente compensati da perdite pari all’11% circa (circa 190.000 unità) della produzione programmata nel primo trimestre 2021 per la carenza di semiconduttori. Visibilità limitata sugli effetti della carenza di semiconduttori a livello annuo ma con l’aspettativa di un secondo trimestre 2021 più impattato del primo e con miglioramenti nel secondo semestre. Consegne complessive(2) pari a 1.618.000 unità su base pro-forma(1), in aumento del 12%.

Stellantis ha conseguito ricavi netti pari a 37,0 miliardi di euro nel primo trimestre 2021 su base pro-forma(1), rispetto a 32,4 miliardi di euro nel primo trimestre 2020 su base pro-forma(1), principalmente per i maggiori volumi complessivi, l’effetto prezzi positivo, il miglior mix di mercato, principalmente in North America e Enlarged Europe, nonché il favorevole mix di veicoli in parte compensati dagli effetti negativi dei cambi di conversione.

Il lancio commerciale della nuova Opel Mokka è iniziato in Europa a marzo 2021, segnando il ritorno sul mercato di un modello uscito di produzione nel 2019. I lanci produttivi delle nuove Grand Wagoneer/Wagoneer e della nuova generazione della Jeep Grand Cherokee sono confermati, rispettivamente, per fine secondo trimestre 2021 e per il terzo trimestre 2021. Avviata la produzione della nuova Grand Cherokee L (a 3 file di posti) con il lancio commerciale previsto verso la fine del secondo trimestre 2021.

Stock complessivo a 1.234.000 unità a fine marzo 2021 (compreso lo stock dei concessionari indipendenti) rispetto a 1.256.000 unità di fine dicembre 2020(5). Stock dei concessionari in calo in tutte le Region rispetto a fine 2020 principalmente per la carenza di semiconduttori.

Previsione per il mercato dellauto nel 2021(6): invariata per le principali Region del Gruppo con North America +8%, South America +20% e Enlarged Europe +10%. Middle East & Africa +15% (in rialzo rispetto a +3%), India & Asia Pacific +10% (in rialzo rispetto a +3%) e China +5% (invariata).

Confermata la guidance per il 2021: Margine operativo adjusted(7) al 5,5 – 7,5%; assumendo che non vi siano lockdown significativi dovuti al COVID-19.

Calendario Finanziario:

Electrification Day – 8 luglio 2021
Primo Semestre 2021 – Risultati Finanziari Completi – 3 agosto 2021

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it