ŠKODA AUTO, Brand responsabile per le attività del Gruppo Volkswagen in India, dona un
milione di euro per supportare la lotta alla pandemia da COVID-19. Previste donazioni in denaro e in attrezzature mediche. La Casa automobilistica boema gestisce due impianti produttivi nella regione.

A causa della grave situazione umanitaria causata dalla pandemia COVID-19 in India, ŠKODA AUTO in collaborazione con il Gruppo Volkswagen sta pianificando un pacchetto di aiuti in attrezzature e denaro per un valore complessivo di un milione di euro.


Thomas Schäfer, CEO di
ŠKODA AUTO, ha affermato: “Siamo in contatto con i nostri colleghi in India ogni giorno. Lavoriamo con la massima urgenza per assicurare nei tempi più brevi le forniture di soccorso appropriate, comprese bombole di ossigeno. Siamo grati di poter aiutare la popolazione in questo modo. In queste circostanze difficili, la famiglia ŠKODA è unita”.


La seconda ondata di Coronavirus ha colpito duramente l’India: l’improvviso picco di infezioni sta mettendo a dura prova il sistema sanitario causando carenza di letti d’ospedale, ossigeno medico e farmaci antivirali. Come datore di lavoro locale a Pune, Aurangabad e Mumbai, ŠKODA AUTO sente una forte responsabilità verso il paese. La Casa automobilistica boema ha quindi deciso di donare circa un milione di euro per contribuire alla lotta alla pandemia.


Il sostegno consisterà in forniture mediche e in una donazione monetaria alla Croce Rossa tedesca, per soddisfare il maggior numero di esigenze nella regione. Inoltre, ŠKODA AUTO sta procurando attrezzature e materiali medici, quali generatori di ossigeno e serbatoi per ossigeno liquido, necessari al trasporto interno. I dipartimenti acquisti e logistica del Brand stanno lavorando all’approvvigionamento delle forniture di soccorso e alla consegna il più rapidamente possibile. La Croce Rossa indiana gestirà la distribuzione a livello locale.


Gurpratap Boparai, Amministratore Delegato di ŠKODA AUTO Volkswagen India Private Limited (ŠAVWIPL), commenta: “L’inaspettato aumento dei casi di COVID-19 nel paese sta portando a una situazione senza precedenti e a uno stress estremo sulle strutture sanitarie in India. La generosa donazione di ŠKODA AUTO, sia materiale sia finanziaria, fornirà un po’ di sollievo a coloro che sono stati colpiti”.


La Casa automobilistica boema supervisiona in India tutte le attività del Gruppo Volkswagen nell’ambito del progetto INDIA 2.0, che prevede un’offensiva di prodotto composta da quattro nuovi modelli di medie dimensioni a marchio ŠKODA e Volkswagen, a partire del nuovo SUV compatto KUSHAQ che sarà lanciato sul mercato locale nel corso del 2021. ŠKODA KUSHAQ e gli altri veicoli del Gruppo saranno basati sulla versione MQB-A0-IN della piattaforma modulare trasversale del gruppo, che ŠKODA AUTO ha appositamente adattato per soddisfare le esigenze del mercato indiano.

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it