• Tempo di Lettura:2Minuti

Peter Weir, regista di fama mondiale, ha vinto il Leone d’Oro alla Carriera. L’ambito premio sarà consegnato durante l’ottantunesima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Il regista di L’attimo fuggente, The Truman Show, Master & Commander, tra i capolavori suoi, ha finalmente avuto un degno riconoscimento per tutti i lavori realizzati. A prendere questa decisione è stato il Cda della Biennale, grazie alla proposta del Direttore della Mostra, Alberto Barbera. “La Mostra del Cinema di Venezia e il suo Leone d’Oro fanno parte dell’immaginario del nostro mestiere“, ha dichiarato Peter Weir.

Con soli 13 film realizzati nell’arco di quarant’anni Peter Weir si è assicurato un posto nel firmamento dei grandi registi del cinema moderno. Alla fine degli anni Settanta si era affermato come l’autore principale della rinascita del cinema australiano in virtù di due lavori, Le macchine che distrussero Parigi e Picnic ad Hanging Rock, il secondo dei quali acquisterà nel corso degli anni lo statuto di culto cinematografico. Il successo internazionale dei due film successivi, Gli anni spezzati e Un anno vissuto pericolosamente, gli aprirono le porte del cinema hollywoodiano del quale divenne in breve uno dei principali protagonisti, fautore di un cinema in grado di coniugare la riflessione su tematiche personali e l’esigenza di rivolgersi ad un pubblico il più vasto possibile“.