• Tempo di Lettura:1Minuto

A Salsomaggiore Terme, in provincia di Parma, una donna di 66 anni è stata brutalmente uccisa a colpi di mazza da baseball da suo marito.

La vittima, di nazionalità indiana, è stata attaccata ripetutamente al corpo e alla testa, causandone la morte sul posto nonostante l’intervento immediato del servizio sanitario.

Il marito è stato fermato dalle forze dell’ordine e si trova ora sotto la custodia dei carabinieri, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Questo tragico episodio si aggiunge purtroppo alla lista degli inquietanti casi di femminicidio avvenuti nel corso dell’anno.

Tuttavia, in mezzo alla tragedia, un atto di coraggio e determinazione ha contribuito a impedire ulteriori danni.

L’intervento provvidenziale di una giovane donna carabiniere

Una giovane donna carabiniere, libera dal servizio al momento, ha udito le grida strazianti della vittima e, senza esitazione, è intervenuta da sola per fermare l’aggressore.

Il suo coraggioso intervento ha rappresentato un punto di svolta cruciale in questa tragica vicenda, consentendo il tempestivo arresto dell’uomo.