Per ottenere un’abbronzatura perfetta, senza macchie sulla pelle, senza scottature e, soprattutto, senza mettere a rischio la salute, la parola che dovete imparare e ripetere come un mantra è fototipo. Il fototipo non è una maledizione, come credono molti con la pelle chiarissima, ma semplicemente una nostra caratteristica, come avere gli occhi neri o verdi o azzurri.

In base al fototipo vanno scelti i prodotti da utilizzare prima e dopo l’esposizione al sole e vanno seguite alcune semplici regole, soprattutto nei primi giorni al sole.

Ricordate anche di essere realistici: se avete i capelli ramati, una pelle chiarissima e una spruzzata di lentiggini sarà impossibile ottenere la stessa tonalità di abbronzatura di una persona dalle tonalità “mediterranee”.

Per scoprire qual è il tuo fototipo è sufficiente rispondere a poche domande, messe a punto, così come il relativo “punteggio”, dal Ministero della salute. A ogni risposta corrisponde un punteggio

Alla fine, basta sommare i punti per scoprire il proprio fototipo.

Qual è il colore dei tuoi occhi ?

* verde chiaro, azzurro chiaro = 0

* verde, azzurro = 1

* marrone chiaro = 2

* marrone scuro = 3

* nero = 4

Di che colore sono capelli?

* rossi = 0

* biondi = 1

* castani= 2

* neri = 3

Di che colore è la tua pelle?

* bianco latte = 0

* chiara = 1

* mediamente chiara = 2

* olivastra = 3

* scura = 4

* nera = 5

Hai le lentiggini?

* molte, su viso e corpo = 0

* poche, sul viso = 1

* no = 2

Ti scotti al sole?

* sempre = 0

* spesso = 1

* di rado = 2

* mai = 3

Ti abbronzi?

* mai = 0

* a fatica, dopo molto tempo = 1

* dopo qualche giorno = 2

* dopo poche ore = 3

Ecco i fototipi, in base al punteggio.

DA 0 A 2 PUNTI: Fototipo 1

Pelle lattea con lentiggini, occhi azzurri, capelli rossi. Al sole è necessaria una protezione estrema.

DA 3 A 7 PUNTI: Fototipo 2

pelle chiara, occhi azzurri o verdi, capelli biondi. Al sole è necessaria una protezione alta.

DA 8 A 12 PUNTI: Fototipo 3

pelle chiara, occhi castani, capelli castani.

In questo caso si consiglia di usare una protezione medio-alta nei primi giorni per poi diminuire gradualmente.

DA 13 A 17 PUNTI: Fototipo 4

pelle olivastra, occhi scuri e capelli castano scuro. Cominciare con una protezione media e diminuire gradualmente dopo i primi giorni al sole.

DA 18 A 19 PUNTI: Fototipo 5

pelle olivastra, occhi scuri, capelli neri. Una protezione bassa di solito è sufficiente.

20 PUNTI: Fototipo 6

pelle scura, occhi scuri e capelli neri. Anche in quest’ultimo caso è sufficiente una protezione bassa.

Come avete visto, per tutti i fototipi, anche quelli più elevati, viene consigliato l’uso di una protezione solare per una ottimale abbronzatura. Quindi: mai esporsi al sole, soprattutto nei primi tempi e nelle ore più calde, senza un’adeguata protezione. Una volta che avete scoperto il vostro fototipo rivolgetevi alla vostra estetista di fiducia e fatevi consigliare il prodotti più adatto a voi. E allora potrete godervi tranquillamente il sole (che, tra le altre cose, stimola la produzione di vitamina D, che serve per assorbire il calcio e proteggere le ossa.

E in caso di scottature? Niente paura! La tua estetista saprà consigliarti al meglio, perché sono tanti i principi naturali che ci vengono in soccorso e molti prodotti ne fanno un ottimo uso. Si può usare un buon doposole come lenitivo e rinfrescante, ma anche per riparare i danni di scottature ed evitare di spellarsi come un serpente durante la muta!

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it