• Tempo di Lettura:1Minuto

Da ieri sera, 27 settembre 2023, con aggiornamento fino alle 6 di questa mattina (28 settembre 2023), secondo quanto registrato dagli strumenti dell’Osservatorio Vesuviano, ci sono state 130 scosse telluriche.

La maggior parte di questi terremoti sono stati rilevati solo dai sensori. Quello più forte si è verificato alle 23.00 di ieri sera, “con magnitudo preliminare 2.1 +/- 0.3 profondità 1,3 km ed epicentro lungo la costa di Pozzuoli zona Accademia”.

La situazione viene comunque attentamente monitorata da Osservatorio Vesuviano e Ingv Campi Flegrei. Restano allertate tutte le amministrazioni comunali dei territorio di quest’area e della confinante Napoli, coinvolte dal perdurante sciame sismico. Le lezioni sospese ieri in alcuni istituti scolastici sono state riprese. Eccetto in alcune scuole per la presenza di danni, anche se non gravi, riscontrati durante i numerosi sopralluoghi a tutela della sicurezza effettuati durante la giornata di ieri. Giornata in cui alle 3.35 si è registrata la scossa tellurica più forte, magnitudo 4.2, dal 1984.