Diversi esponenti di cosche mafiose percepivano il Reddito di Cittadinanza. Lo hanno scoperto i Carabinieri del comando provinciale di Catania e del Nil che hanno denunciato 76 persone per indebita percezione del Reddito di Cittadinanza. Sono venticinque le persone già condannate per mafia, le altre 51, comprese 46 donne sono riuscite ad ottenere il beneficio omettendo nelle comunicazioni, che nel proprio nucleo familiare c’era anche un congiunto condannato definitivamente per associazione mafiosa. Le persone erano quasi tutte appartenenti ai clan Santapaola-Ercolano

La Procura distrettuale ha emesso nei confronti dei denunciati un decreto di sequestro preventivo delle rispettive carte del Reddito di cittadinanza percepite già da aprile 2019

Seguici anche su persemprecalcio.it