“Subito ripristino decoro e recupero salme”, così Vincenzo Santagàda, assessore del Comune di Napoli alla Salite, al Verde e ai cimiteri parlando del crollo avvenuto nel Cimitero Monumentale di Poggioreale. “Siamo intervenuti prontamente per ripristinare il decoro e la salute pubblica. Ora occorre avviare il recupero dei resti delle salme per assicurare alle stesse degna sepoltura. Il cimitero è interdetto fino a sabato così come le operazioni di polizia mortuaria che riguardano solo l’area del monumentale. I danni riguardano “cappelle appartenenti a confraternite che fanno capo alla Curia di Napoli – aggiunge l’assessore -. Ho chiesto che sia quanto prima collocato un telo di copertura sulla parete crollata per il rispetto nei confronti dei defunti. La polizia locale è intervenuta ed ha posto i cartelli del sequestro dell’area”. “Si vigila su quest’area, in attesa delle indagini della magistratura” prosegue. “Un grande dolore mi accompagna in questo momento. Una ferita nel decoro e nell’immagine della città. Un dolore composito, che somma in sé tanti aspetti tra cui il cordoglio dei parenti che hanno visto crollare i loculi in cui riposavano i propri cari che diventa un dolore corale della città”.