Cuochi, da Napoli la ripartenza. Dopo i primi appuntamenti dell’anno realizzati in formato phygital, il Giro d’Italia di APCI – Associazione Professionale Cuochi Italiani, riparte finalmente con un incontro in presenza. L’appuntamento, riservato ai professionisti, è un vero e proprio viaggio di esperienze e di apprendimento su ingredienti, ricette, interpretazioni e impiattamenti, nel quale la Squadra Nazionale APCI Chef Italia, capitanata da Luca Malacrida, guida i professionisti presenti in un viaggio culinario formativo.
Per il primo incontro in presenza, in programma lunedì 10 maggio, APCI ha scelto Napoli e la sede di Refettorio Made in Cloister, una mensa sociale che tutti i lunedì distribuisce pasti alle persone fragili del quartiere di Porta Capuana, con l’obiettivo di combattere lo spreco alimentare e l’isolamento sociale. Un progetto nato nel 2018, grazie alla collaborazione con Food for Soul, onlus fondata dallo chef Massimo Bottura.
Ripartire da qui per APCI ha quindi un significato ancora più importante, che sottolinea il ruolo di servizio e di collaborazione della ristorazione e la volontà dell’associazione di mettere l’esperienza dei propri associati al servizio di tutti, con gioia, impegno e voglia di rinascere. Progetto che è stato condiviso con entusiasmo da tutte le aziende partner che forniranno le materie prime e le attrezzature non solo per Il Giro d’Italia, ma anche per i pasti realizzati per la Mensa solidale. Nella stessa giornata, infatti, i cuochi della Squadra Nazionale APCI Chef Italia hanno supportato la Delegazione APCI Campania per l’attività della Mensa di Made in Cloister e si sono dedicati, nel pomeriggio, alla formazione per un gruppo selezionato di colleghi del territorio presenti all’appuntamento con Il Giro d’Italia.
La tappa di Napoli è inoltre l’occasione per presentare il nuovo Consiglio Direttivo di APCI Campania, forte di alcuni nuovi ingressi di particolare prestigio, che si uniscono alla solidità del gruppo storico. A partire dal presidente onorario, Paolo Gramaglia, chef 1 stella Michelin alla guida del Ristorante President di Pompei e
dal presidente Regionale Arturo Fusco. In consiglio sono anche presenti Antonio Arfè e Antonio Sorrentino, neoeletto Consigliere Nazionale APCI e riferimento del Direttivo Regionale di APCI Campania. “Con la riorganizzazione di APCI Campania vogliamo mandare un segnale di ottimismo – ha dichiarato Sorrentino – per ripartire con una nuova spinta. E’ proprio in questi momenti che tutti ci dobbiamo dare da fare per ridare un equilibrio al nostro lavoro e al nostro modo di vivere, acquisendo nuova consapevolezza di noi stessi e del mondo intorno a noi.
Quando ritorneremo alla normalità della vita, del lavoro e delle amicizie non dobbiamo dimenticare, ma portare con noi quello che abbiamo imparato in un periodo così particolare”. Insieme a loro: Fabio Ometo (Napoli), Luca Fattorusso (Salerno), Alessia Fraiese (comunicazione), Gaetano Zelante (scuole alberghiere), Peppe De Mare (sala e showcooking) Massimo Passarelli (segretario).

Solidarietà, formazione e nuovi volti: gli ingredienti fondamentali per la giusta ripartenza.