• Tempo di Lettura:1Minuto

Morto a 94 anni Sidney Poitier. Nel 1964 vinse l’Oscar come miglior attore protagonista, diventando così il primo attore afroamericano a vincere un Oscar. Da ricordare le sue interpretazioni  in ‘La calda notte dell’ispettore Tibbs‘ (con due sequel) e ‘Indovina chi viene a cena‘.
Film indimenticabili che ponevano l’accento sulla discriminazione razziale. Sidney Poitier era nato a  Miami nel 1927. I suoi genitori, ci si trovarono per caso, contadini delle Bahamas, erano in Florida per vendere una partita di pomodori. 
Ritornò a Miami a 13 anni, per poi arrivare a New York. La recitazione apriva la strada al teatro per poi arrivare al grande schermo con “Uomo bianco tu vivrai!” di Darryl F. Zanuck. Dal 1950, i ruoli per Poitier diventarono tantissimi ma è con film: “Indovina chi viene a cena?” (1967) di Stanley Kramer o “La scuola della violenza” (1967) di James Clavell e sarà il primo a portare sul grande schermo le dinamiche razziali della società americana. Nel 1964 l’oscar come miglior attore protagonista per I Gigli del Campo, di Ralph Nelson. L’American Film Institute ha inserito Poitier al ventiduesimo posto tra le più grandi star della storia del cinema.