• Tempo di Lettura:2Minuti

Un episodio di grave abuso su minori ha scosso la comunità della provincia di Ferrara. Un educatore di 21 anni, che svolgeva il servizio civile in un asilo locale, è stato arrestato dopo aver ammesso le proprie responsabilità di fronte ai video che lo incriminano.Il giudice del tribunale di Bologna, secondo quanto riportato da La Nuova Ferrara, ha disposto il giudizio immediato per il giovane, che dovrà rispondere di accuse gravissime.

Le indagini

L’indagine è partita nello scorso autunno, quando alcuni genitori hanno notato cambiamenti significativi nel comportamento dei propri figli e hanno deciso di denunciare la situazione. Le preoccupazioni dei genitori hanno spinto le autorità a installare telecamere all’interno della scuola materna, permettendo così di raccogliere prove inconfutabili contro l’educatore.

Le telecamere hanno documentato chiaramente almeno quattro casi di abuso, con quattro bambini identificati nelle immagini. Tuttavia, il numero delle vittime potrebbe essere maggiore. Nel telefono e nel computer dell’indagato è stato trovato materiale pedopornografico, in parte prodotto dallo stesso educatore.

Potrebbero essere coinvolte altre persone

Le autorità non escludono il coinvolgimento di altre persone nell’inchiesta. Gli investigatori stanno cercando di accertare vari livelli di responsabilità, inclusi eventuali negligenze da parte del personale scolastico. Si sta indagando, per esempio, sul motivo per cui il giovane sia stato lasciato solo con i bambini, una situazione che non avrebbe dovuto verificarsi.