• Tempo di Lettura:1Minuto

Elena è morta dopo una lunga agonia. Uccisa da 11 coltellate. Questi alcuni degli elementi emersi dall’esame autoptico fatto sul corpicino della piccola, appena cinque anni, aggredita e ammazzata dalla madre, Martina Patti. La giovane resta in carcere: il gip ha convalidato il fermo. Deve rispondere delle accuse di omicidio premeditato, pluriaggravato e di occultamento di cadavere. La bimba è stata rinvenuta cadavere in un campo incolto a poche centinaia di metri dall’abitazione a Mascalucia, comune del Catanese, in cui viveva con la madre-assassina. Era stato posto all’interno di alcuni sacchi di plastica e interrato parzialmente.