“L’informazione diffusa sui social secondo cui le 200 scuole impegnate per ospitare i seggi elettorali resteranno chiuse 10 giorni consecutivi per le sanificazioni è destituita di fondamento”. Lo rende in una nota l’assessorato all’istruzione  del Comune di Napoli. “Nella consueta sinergia tra il servizio Bonifiche dell’ASL Napoli 1 centro e l’Amministrazione comunale, con l’intervento della partecipata Napoli servizi, le operazioni di igienizzazione avranno inizio tra il 5 e il 6,  contestualmente alla progressiva chiusura e smontaggio dei seggi. Il calendario delle operazioni impegnerà Napoli servizi nelle municipalità dalla 6 alla 10 fino al giorno 6 salvo imprevisti  e l’ASL nelle municipalità  da 1 a 5 nei giorni 6 e 7 mattina e pomeriggio. Solo un esiguo gruppo di scuole sono calendarizzate per il giorno 8; ovviamente man mano che saranno igienizzate le scuole potranno riaprire e nulla prescrive che restino chiuse fino al lunedì successivo come è  stato sostenuto da alcuni”. La nota precisa inoltre che “il Comune ha partecipato nei mesi scorsi al tavolo in Prefettura per definire, sulla base delle indicazioni ricevute, alcuni spostamenti dei seggi dalle aule scolastiche ad altri uffici o palestre in prossimità e sono state spostate alcune sezioni elettorali  della 7 e 8 municipalità. Tuttavia, come in tutte le grandi città,  restano impegnati nelle consultazioni elettorali moltissimi  plessi scolastici, essendo oltre 800 le sezioni elettorali a Napoli. Saranno le singole scuole, sulla base del calendario loro comunicato da ASL o da Napoli servizi a  dare comunicazione  all’utenza scolastica sul  giorno di riapertura dei loro plessi,  che sarà possibile, per molte di esse, sin dal giorno 7”.