L’estensione da ottobre del Green pass obbligatorio ai dipendenti della Pubblica amministrazione e del settore privato potrebbe arrivare con un decreto legge di un solo articolo nel Consiglio dei ministri di giovedì, dopo la cabina di regia. Quanto al costo dei tamponi – punto sul quale le parti sociali non hanno trovato ancora una posizione comune – dovrebbero essere gratuiti solo per i lavoratori esentati dalla vaccinazione per motivi di salute.

E’ quanto si legge sul Sole24Ore. La Cgil chiede che «il Governo e il Parlamento si assumano la responsabilità politica di prevedere l’obbligo vaccinale per tutti i cittadini e le cittadine, obbligo previsto allo stato solo per il personale sanitario». Quanto al Green pass, sottolinea: «Vogliamo evitare di far venire meno le misure di sicurezza e che uno strumento di protezione/prevenzione, quale è il tampone, anziché essere gratuito costituisca un costo che devono sostenere i lavoratori e le lavoratrici solo per poter svolgere il proprio lavoro».

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it