• Tempo di Lettura:2Minuti

Lorena Vezzosi è stata brutalmente accoltellata dal suo ex compagno, Stefano Del Re. Il delitto è avvenuto presumibilmente a Sant’Arcangelo di Romagna, dove la coppia separata abitava, oppure durante il tragitto dal Riminese verso il Casalasco, territorio di origine di entrambi.

Dettagli dell’autopsia e delle indagini

Le informazioni emerse dopo l’autopsia, eseguita questa mattina all’ospedale Maggiore di Cremona, indicano chiaramente che Lorena è stata vittima di un omicidio. Nonostante manchi ancora la conferma ufficiale, tutte le evidenze raccolte convergono su questa tragica conclusione.

La procura della Repubblica di Cremona, insieme ai carabinieri che conducono le indagini, mantiene per ora il massimo riserbo. È probabile che questa riservatezza sia necessaria per completare ulteriori accertamenti e raccogliere tutte le prove indispensabili.

Un delitto nel fiume Po

Giovedì notte, i corpi di Lorena e Stefano sono stati recuperati nella Nissan dell’uomo, ritrovata nel fiume Po. Dietro questo macabro ritrovamento si cela un delitto premeditato, non solo l’ennesimo femminicidio, ma un omicidio consumato con un coltello, o forse un bisturi, considerando le ferite e la professione di Del Re, che era operatore sanitario.

La tragica morte di Lorena Vezzosi è l’ennesimo capitolo di una triste serie di femminicidi che continuano a colpire il nostro Paese.

Segui Per Sempre News anche sui social!