• Tempo di Lettura:1Minuto

Fidanzati morti a Secondigliano, si è suicidato il padre del giovane nel garage dove aveva trovato i cadaveri del figlio e della sua ragazza. Il 16 marzo scorso Alfredo Nocerino trovò i corpi dei due ragazzi in auto nel suo box, morti a causa di una tragica fatalità.

Il cadavere di Alfredo Nocerino è stato trovato nel garage di casa sua a Secondigliano (Napoli), nello stesso box dove due mesi fà era morto il figlio Vincenzo, 20 anni, assieme alla fidanzata Iraniana Vida Shalavalad. Dallle prime ricostruzioni sembra che Alfredo Nocerino si sia suicidato.

Fidanzati morti a Secondigliano

Le indagini di due mesi fà avevano stabilito che i ragazzi, Vincenzo e Vida passarono dal sonno alla morte respirando i gas di scarico. Alfredo Nocerino gestiva una pizzeria a Fuorigrotta, probabilmente non era riuscito a superare il trauma del lutto. Il destino ha voluto che Alfredo sia morto allo stesso modo del figlio, respirando i gas di scarico della sua vettura.

Seguiteci su https://www.facebook.com/persemprenews, https://x.com/persempre_news