• Tempo di Lettura:1Minuto

Non l’eroe che meritavamo, ma quello di cui avevamo bisogno“. Così recitano ironicamente molti commenti sui social in riferimento a Fleximan, l’autore di numerosi assalti agli autovelox sparsi nel nord Italia. Un riferimento al Batman di Christopher Nolan nei confronti di un individuo che sta rendendosi protagonista indiscusso della cronaca degli ultimi giorni. Questa persona ha preso iniziativa ed ha deciso di rendere inutilizzabili numerosi autovelox del Veneto, ma ora il suo raggio d’azione si sta espandendo.

Sia le autorità che molte persone ipotizzano che non si tratti più di una singola persona, ma che abbia dato vita a degli emulatori. Infatti l’ultima azione vandalica di Fleximan ha avuto luogo in Emilia e in Liguria. La prima risulta essere stata compiuta in provincia di Ravenna, seguita da ulteriore nei pressi di La Spezia e Modena, portando il totale di apparecchi abbattuti ad oltre 20. Alcuni sindaci si sono opposti apertamente alle azioni di Fleximan, annunciando il ripristino degli autovelox colpiti. Altri invece si sono “arresi” all’individuo, annunciando di non voler rendere nuovamente operative le installazioni vandalizzate.