• Tempo di Lettura:2Minuti

Giulio Stoppa è in preda alla disperazione dopo l’incidente stradale il giorno di Pasqua che ha portato alla morte della sua compagna, Valentina Urli, e della loro bambina non ancora nata. La tragedia ha sconvolto la vita di Stoppa, che si è rivolto ai social media per esprimere il suo dolore .

Le parole social di Stoppa

«Ti amerò per tutta la vita. Tu e Amelie rimarrete sempre la cosa più bella che il mondo potesse darmi. Scusa. Scusatemi entrambe», ha scritto Stoppa sui social, rivolgendosi a Valentina, che sarebbe stata la sua futura moglie, e alla loro bambina che non ha mai avuto la possibilità di vedere il mondo. Valentina era incinta di 5 mesi quando l’incidente ha avuto luogo, ma il cuore della piccola Amelie ha smesso di battere poco dopo la morte cerebrale della madre.

L’incidente si è verificato domenica scorsa a Padova, quando l’auto della coppia si è ribaltata all’uscita di una rotatoria in corso Stati Uniti. Nonostante Stoppa abbia tentato di salvare la vita di Valentina, le sue condizioni sono apparse subito disperate. Ora, la Procura di Padova ha iscritto Stoppa nel registro degli indagati, un atto formale in attesa delle indagini sulle cause e sulle eventuali responsabilità dell’incidente.

il cordoglio del sindaco di Padova

Il sindaco di Padova, Antonella Zoggia, ha espresso il suo profondo cordoglio per la tragedia, sottolineando la tristezza della situazione, specialmente perché Valentina era incinta. Tuttavia, ha anche aggiunto che la coppia non era molto conosciuta nella comunità locale e che non erano coinvolti in attività comunali. Al momento, non sono state annunciate iniziative per commemorare Valentina, in attesa che le indagini sull’incidente vengano completate.

Segui Per Sempre News anche sui social!