• Tempo di Lettura:1Minuto

“Giustiziato” con un drone al-Zawahiri (foto dalla rete). Il leader di Al Qaeda Ayman, 71 anni, è stato ucciso a Kabul, in Afghanistan, durante un blitz della Cia. L’erede di Bin Laden, ucciso nel 2011, era ritenuto una delle menti degli attacchi dell’11 settembre alle Torre Gemelli. Sul terrorista c’era una taglia di 25 milioni di dollari, messa a disposizione dal Dipartimento di Stato Usa. Al-Zawahiri si era nascosto da qualche anno in una zona tra Afghanistan e Pakistan. 

“Gli Stati Uniti – commenta Joe Biden – continuano a dimostrare la loro risolutezza e la capacità di difendere il popolo americano contro coloro che cercano di colpirci.” Ed aggiunge: “Abbiamo chiarito ancora una volta che non importa quanto tempo possa essere necessario, non importa dove ti possa nascondere, se sei una minaccia agli Stati Uniti ti troveremo e ti colpiremo”. Poi, un pensiero rivolto alle vittime delle Torre Gemelli, con “la speranza” che l’avvenimento possa fare “voltare pagina” alle loro famiglie.