• Tempo di Lettura:2Minuti

La tragica vicenda dell’omicidio di Pierina Paganelli, la pensionata di 78 anni uccisa a Rimini lo scorso ottobre, continua a tenere banco nelle cronache giudiziarie. Questa mattina, durante la trasmissione “Storie Italiane” su Rai 1, è andata in onda un’intervista sconvolgente di Valeria Bartolucci, moglie di Louis Dassilva, nei confronti dell’ex-amica Manuela Bianchi, nuora della vittima. Mentre le indagini della Polizia sono ancora in corso per individuare il responsabile, la Bartolucci ha lanciato pesanti accuse nei confronti della Bianchi, includendo anche dettagli scioccanti emersi da lettere anonime.

L’intervista di Valeria Bartolucci

Durante l’intervista, Valeria Bartolucci ha espresso tutta la sua amarezza e rabbia verso l’ex amica, accusandola di aver cercato di distruggere la sua famiglia e il suo matrimonio. Ha dichiarato che nonostante avesse cercato di difenderla e di ottenere la verità, la Bianchi non si è mai assunta la responsabilità dei suoi comportamenti.

Rivolgendosi direttamente a Manuela Bianchi, la Bartolucci ha affermato che la vicenda non può essere minimizzata come un semplice “incidente” o una relazione extraconiugale. Ha ribadito il dolore e il tradimento subito, sottolineando che la Bianchi non può eludere le conseguenze delle sue azioni e deve affrontare la realtà.

La moglie di Dassilva ha concluso l’intervista con un appello diretto alla Bianchi, esortandola a non fuggire dalle proprie responsabilità e ad affrontare la verità.

Le lettere anonime

Ma la vicenda non finisce qui: sono emerse anche delle lettere anonime indirizzate a Manuela Bianchi, nelle quali sono stati rivelati nuovi dettagli che coinvolgono direttamente Valeria Bartolucci. Secondo queste missive, entrambe le donne sarebbero state complice dell’omicidio di Pierina Paganelli, avendo istigato il vero assassino. Bartolucci sarebbe stata accusata di aver suggerito l’eliminazione della vittima perché considerata un ostacolo per i suoi valori puritani e moralisti.

Una volta di più, il giallo dell’omicidio Paganelli si tinge di oscurità e intricati intrighi, lasciando tutti con il fiato sospeso in attesa di nuovi sviluppi nelle indagini e nei processi giudiziari.