• Tempo di Lettura:3Minuti

In Ucraina Stallo Attuale, la guerra sta prendendo sempre più i toni di un lungo conflitto. Parafrasando assume l’aspetto di una ferita che invece di rimarginarsi tende a scendere sempre più in profondità. La guerra oggettivamente si trova in una situazione di stallo.

In Ucraina Stallo Attuale

In Ucraina Stallo Attuale, le notizie che giungono dalle varie fonti mostrano un fronte fin troppo mobile. Lo spiegamento russo dimostra pesanti difficoltà sia logistiche sia strutturali. Il termine delle cessazioni delle ostilità al 9 Maggio è diventato un boomerang che ha colpito proprio il Cremlino. Fra le tante aspettative inevase proprie delle comunicazioni russe in merito a questa operazione, si inizia a dubitare di ogni affermazione sovietica.  Molti fonti, tra cui la CNN, citano uccisioni di civili da parte dell’Esercito Russo.

Lend-Lease Act

Nel 1941 in data 11 marzo gli Stati Uniti approvarono la legge «Lend-Lease» (affitti e prestiti) che permetteva, a condizioni vantaggiose, ad alcuni paesi belligeranti, la facoltà di ottenere armi da un paese neutrale.
Pochi giorni fa il Senato degli Stati Uniti all’unanimità ha approvato il Lend-Lease Act. Questa legge ricorda proprio la legge del 1941 che consenti agli Stati Uniti di fornire materiale bellico all’Inghilterra per fronteggiare il nazismo. In questo modo Washington ha la possibilità di noleggiare armi, equipaggiamenti e materie prime, senza pagamento immediato, verso Paesi ritenuti strategicamente importanti per la sicurezza nazionale.

SKY TG24

PEKKA HAAVISTO

La Finlandia il 28 Novembre 1939 si vide attaccata dalla Russia. Stalin ignorò, rigettandolo, il precedente trattato russo-finlandese e, senza alcuna formale dichiarazione di guerra, il giorno seguente iniziò l’aggressione della Finlandia.
Il Ministro degli Esteri Finlandese Pekka HAAVISTO ha dichiarato giovedì 12 Maggio 2022 l’intenzione da parte della Finlandia di entrare nella Alleanza Atlantica (NATO).
Si suppone che anche la Svezia prenderà la stessa decisone. I tempi tecnici per qualsiasi adesione sono stimati in circa un anno.
La cosa ha fatto alzare il livello di attenzione del Cremlino che ha minacciato di chiudere i rubinetti del gas ad Helsinki.
Per ora la GAZPROM ha già ridotto notevolmente la fornitura in Ucraina e Polonia usando le risorse energetiche come accessorio bellico.

SKY TG24

La copertina del TIME dedicata a “KYIV INDIPENDENT”

L’ 11 Novembre 2021 sulle ceneri del “Kyiv Post” rinasce il giornale libero “Kyiv Independent”. La pubblicazione in lingua inglese ha dato una copertura precisa e globale della guerra in corso. Dopo solo sei mesi la direttrice Olga RUDENKO ha ottenuto il plauso della copertina della prestigiosa testata Time.

Evidentemente le informazioni pervenute al Presidente Russo Vladimir PUTIN prima dell’inizio del conflitto erano molto lontane dalla realtà. Solo forse per non incorrere nelle ire dello Zar e così causando seri problemi difficilmente risolvibili a tutto il Mondo. Come al solito comunque l’errore non è solo da una parte. È ormai opinione comune che dalla situazione di stallo in corso si arriverà ad una guerra di lunga durata.

Pregando che non diventi la miccia di una polveriera.

Seguici anche su www.persemprecalcio.it
Immagini tratte da CNN – SKY TG24