La storia più completa della presenza dei cristiani in Iraq è racchiusa nel libro La Chiesa in Iraq. Storia, sviluppo e missione, dagli inizi ai nostri giorni (pag. 256; Euro 16,00) di Fernando Filoni, cardinale Gran Maestro dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme.

Edito nel 2016 dalla Libreria Editrice Vaticana, offre le informazioni fondamentali a proposito della nascita, dell’evoluzione e dello sviluppo della comunità cristiana in Mesopotamia – oggi Iraq – a cominciare dagli inizi dell’annuncio del Vangelo fino ad oggi.

Il volume, reso possibile anche dal servizio diplomatico del suo Autore – per cinque anni Nunzio Apostolico in Giordania e in Iraq (dal 2001 al 2006) – non è come egli stesso definisce nell’Introduzione «un’oziosa stravaganza culturale, ma un approccio che fa comprendere le ragioni e le vicende drammatiche di quella regione e apprezzare la vita, la cultura, la testimonianza di fede e i motivi di attaccamento dei cristiani alla propria terra ma anche l’odio dei loro nemici» (pag. 9).

La Chiesa in Iraq è, ancora oggi, un testo di forte attualità nato sia per dare una profonda testimonianza della fede che anima – e ha animato – la comunità cristiana (perfino nelle recenti persecuzioni) sia per ricordare il coraggio delle donne e degli uomini, cristiani e non, che «con sacrificio e amore, rendono meno pensati le loro paure e le loro preoccupazioni» (pag. 11) affidandosi alla speranza. Fede e speranza sono parte dei sentimenti che animano l’imminente viaggio apostolico in Iraq di Papa Francesco che, con il motto tratto dal Vangelo di Matteo “Siate tutti Fratelli”, spera che possano crescere in Medio Oriente e nel mondo intero la pace e la fratellanza umana tra gli uomini e le donne di ogni fede e cultura.

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it