• Tempo di Lettura:1Minuto

La Torcia Olimpica, partita da Udine il 18 marzo, ha fatto tappa a Napoli a Piazza Municipio. La Fiaccola è arrivata via mare dalla Sardegna. Passando dal Circolo Savoia, attraverso una staffetta di circa 200 atleti, con e senza disabilità, è giunta a Piazza Municipio. Dove ha avuto luogo la cerimonia di accensione del Braciere Olimpico. Presenti l’assessore allo Sport e alle Pari Opportunità Emanuela Ferrante, l’assessore alle Politiche Sociali Luca Trapanese.
Lo sport, ancora una volta, ci dimostra di essere inclusivo – ha dichiarato Emanuela Ferrante -. Bisogna lavorare per avere sempre più strutture che ci consentano di renderlo accessibile a tutti. Grazie a Special Olympics per questo messaggio di speranza. Per rendere gli atleti parte della società attraverso momenti di gioia e festa“.

Ringrazio gli organizzatori per questo evento simbolo e chiaro messaggio di inclusione sociale – ha detto Luca Trapanese – E’ importante che lo sport inclusivo e accessibile a tutti sia sempre al centro dell’agenda politica“.