Notte di pioggia ininterrotta in  Lombardia che rimane il punto focale dell’ondata di maltempo. Frane e smottamenti si sono verificati nella provincia di Sondrio e Como, mentre una tromba d’aria a Gallarate, in provincia di Varese, ha scoperchiato il tetto di un palazzo, ma fortunatamente non ha creato altri disagi. Nella Brianza e nel bergamasco ci sono state forti grandinate. Molti danni a Como. Una frana sulla sponda orientale del lago di Como ha investito il paese di Blevio. Le strade travolte da fiumi di fango e detriti, che hanno investito decine di auto. Alcune famiglie, per precauzione, sono state evacuate dalle loro case. Da ieri i Vigili del Fuoco e personale della Protezione Civile lavorano senza sosta. Altre frane per i torrenti in piena hanno isolato due frazioni a monte, mentre è stata temporaneamente chiusa anche la ex strada statale 583 Lariana. Il Maltempo ha fatto registrare a Como, allagamenti, gradinate e alberi caduti. Danni anche nelle zone di Cantù e Olgiate Comasco. La Coldiretti ha stimato milioni di danni per questa estate 2021 molto torrida e mutevole tanto che d’improvviso bombe d’acqua e grandinate, creano forti disagi. E in questo momento ad essere colpite sono proprio le regioni del nord e il maltempo di questi ultimi giorni ha fatto salire la conta dei danni. Dagli ultimi dati dell’European Severe Weather Database (ESWD), sembra che lungo tutta la penisola, si contano già 556 eventi estremi. L’ultima analisi della Coldiretti, proprio in riferimento all’ultima ondata di maltempo, sono stati distrutti molti campi di mais, kiwi, vigneti, e ortaggi. “Una vera calamità – sottolinea la Coldiretti – in un momento particolarmente delicato per le coltivazioni agricole con la raccolte in corso mentre ci si avvicina alla vendemmia”. La grandine L’evento più dannoso, rileva Coldiretti, è la grandine perché  ha distrutto in pochi minuti il lavoro di un intero anno come ad esempio in provincia di Lecco dove coltivazioni di mais e ortaggi sono stati mitragliati dai chicchi dopo la tempesta di acqua, vento e ghiaccio”. Nella provincia di Mantova danneggiati i vigneti di merlot, cabernet e chardonnay, ma anche a mais, kiwi e pomodoro.

Seguici su persemprecalcio