Al Lido di Venezia, nel cuore della 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, accanto al Palabiennale, è apparsa una nuova opera della street artist Laika che torna ad omaggiare, dopo quasi due anni, il fotografo Pietro Coccia, scomparso nel 2019.

I Festival erano casa per Pietro e Il cinema la sua vita. Provo una gioia immensa sapendo che Pietro sarà protagonista di un documentario: è il più bel regalo che il cinema potesse fare a Pietro e a tutti i suoi amici. Mi piace immaginarlo sfilare su quel red carpet, che tante volte lo ha ospitato tra le file dei fotografi, con la sua camminata un po’ goffa, ma accolto come una star. Una star umile e generosa“, ha dichiarato l’artista.

Nel 2019 Laika aveva realizzato un’altra opera dedicata a Pietro Coccia nei pressi della Festa del Cinema di Roma. A distanza di due anni, torna a rendere omaggio al fotografo a Venezia, in occasione della presentazione del documentario Pietro il grande di Antonello Sarno.

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it