• Tempo di Lettura:1Minuto

Partono da oggi in Lombardia i provvedimenti antinquinamento di primo livello in conseguenza degli alti valori di PM10 registrati nei giorni scorsi.
 L’azienda svizzera IqAir ha classificato Milano come la terza città più inquinata al mondo, dietro solo alle città indiane e cinesi, dati che fanno discutere sulla gravità.
Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha infatti commentato la classifica stilata dall’azienda elvetica, come riportato da Skytg24.

Le classifiche di IqAir sono fatte da un ente privato, io sono anche seccato di dover rispondere a domande su questioni che non esistono. La qualità dell’aria è migliorata, ma non ancora abbastanza”.

Le misure saranno attive in otto province lombarde: Milano, Monza, Como, Bergamo, Brescia, Mantova, Cremona, Lodi e Pavia; dove non potranno circolare dalle 7:30 alle 19:30 le auto benzina fino a euro 1 e diesel fino a euro 4.
La regione Lombardia ha adottato limitazioni anche per quanto riguarda il riscaldamento, in quanto i cittadini delle province interessate non potranno tenere temperature superiore a 19°C nelle abitazioni e negli esercizi commerciali, oppure utilizzare generatori a legna per riscaldamento domestico (in presenza di impianto alternativo) di   classe emissiva fino a 3 STELLE compresa (I° livello).