• Tempo di Lettura:2Minuti

Domenica scorsa, 3 marzo, un tragico incidente in Angola ha stroncato la vita ad un uomo che ha dedicato la sua esistenza a diffondere speranza e solidarietà attraverso la passione per i viaggi in moto. Luca Falcon, 35 anni, fondatore insieme alla moglie Giulia Trabucco dell’associazione no-profit Karma on the Road, è stato vittima di un incidente mortale con un camion mentre attraversava l’Africa.

La notizia del suo decesso la ha condivisa la moglie sulla pagina Facebook dell’associazione: «Luca è morto in un incidente con un camion in Angola – ha scritto GiuliaLa dinamica non è molto chiara, non ho ancora il referto della polizia.

Lui era felice, inoltre mi hanno detto che è stato istantaneo, non si deve essere accorto di niente. Almeno sappiamo che si è spento facendo ciò che amava di più nella vita: viaggiare in moto».

Chi era Luca Falcon

La storia di Luca Falcon è un esempio di coraggio e resilienza. Nel 2016, dopo essere stato investito e aver perso una gamba, ha trasformato la sua esperienza in una missione per aiutare gli altri. Nel 2020, insieme a sua moglie Giulia, ha fondato Karma on the Road, un’associazione dedicata a sensibilizzare sulle sfide affrontate dagli amputati e a fornire assistenza concreta attraverso progetti solidali come il recupero e il riutilizzo delle protesi in Paesi in via di sviluppo.

«Io e lui abbiamo messo tutti noi stessi per superare l’incidente, abbiamo deciso di vedere il lato positivo», ha raccontato Giulia. «Lui è stato una roccia e ha lottato per tornare a vivere e ispirare gli altri».

Il suo spirito libero e il suo amore per l’avventura lo hanno portato a intraprendere viaggi epici, come quello che stava affrontando verso il Sudafrica al momento del tragico incidente.

I tributi a Falcon

L’addio a Luca Falcon è stato accompagnato da tributi commoventi da parte di coloro che hanno condiviso il suo viaggio e la sua missione. Il presidente della Camera dei Deputati, Lorenzo Fontana, ha elogiato il suo coraggio e il suo impegno nel servire gli altri, mentre la moglie Giulia ha promesso di onorare la sua memoria attraverso il completamento del documentario che testimonierà la sua forza e il suo coraggio.

Segui Per Sempre News anche sui social!