Lumsa: Fare impresa in Italia, trasformazione digitale e sostenibilità. Trasformazione digitale e sostenibilità come strumenti della ripresa economica nell’Italia del post pandemia: è su questi temi che si focalizza il dibattito di Fare impresa in Italia 2021, il convegno organizzato dall’Università LUMSA e dall’Associazione Alumni.

L’evento è articolato in tre sessioni su due giornate- giovedì 6 e venerdì 7 maggio– e sarà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube LUMSA in modalità aperta a tutti.

Giunto quest’anno alla quinta edizione, Fare impresa costituisce un importante tassello nella costruzione di un percorso che la LUMSA di Roma porta avanti da anni per creare una rete di professionisti e imprese- da quelle storiche del made in Italy alle startup- in costante dialogo con gli studenti nel loro ruolo di figure professionali di domani.

LA SOCIETA IN TRASFORMAZIONE– Il dibattito si aprirà con un talk sulle trasformazioni, imposte o accelerate dalla pandemia. Verranno toccati settori come il turismo e il commercio di prossimità con due startup e i relativi founder (Valerio Rossi di Monugram e Jacopo Gambuti di Daje), passando per il delicato tema del supporto psicologico in epoca di distanziamento sociale con Danila De Stefano, CEO di Unobravo. Toccherà quindi al cinema e alla rivoluzione del settore, legata anche al boom delle piattaforme di streaming, con il Responsabile Marketing strategico e digital di Rai Cinema Carlo Rodomonti.

In chiusura la prima mattinata di lavori, le interviste ad Adriano Finestauri (Finest Srl) e Francesca Moriani (Var Group) a cura di Andrea Frollà di La Repubblica- Affari&Finanza.

DALL’UNIVERSITÀ AL LAVORO NEL FINTECH– Tra i settori in maggiore espansione degli ultimi anni c’è quello del fintech, che è in crescita anche per quanto riguarda assunzioni e nuovi posti di lavoro. È all’innovazione applicata al mondo della finanza che è dedicato il panel pomeridiano di giovedì 6, con protagonisti Francesca Carlesi di Molofinance, il principale digital mortgage lender in Uk; Mattia Ciprian di modefinance, la prima agenzia di rating fintech in Europa; Matteo Concas di Enel X, leader nell’offerta di servizi innovativi legati all’energia; e Donato Vadruccio di PayDo, la società che ha promosso Plick, metodo innovativo per effettuare pagamenti digitali.

Subito dopo, l’intervista all’investor Paola Bonomo a cura di Luca Gualtieri di Milano Finanza.

DIVENTARE SOSTENIBILI- Il secondo giorno di lavori è interamente dedicato alla sostenibilità e all’importanza crescente che riveste nelle scelte delle aziende, dalle startup a quelle storiche del made in Italy. A confrontarsi sul tema, Flavia La Rocca, stilista fondatrice del brand eco-friendly che porta il suo nome; Mariangela Lancellotta di legreenhouse, azienda agricola nel segno dell’efficienza energetica; Arianna Arienzo di Voicemed, app che permette diagnosi dall’analisi della voce; e Cristiano Scarapucci di Schoolr, startup per la formazione online che dedica una speciale attenzione agli studenti con bes e dsa.

Tocca poi a Leonardo Mirone (Group Supply Chain Barilla) e Michele Alessi, presidente della Fondazione Buon Lavoro, che saranno intervistati da Mariasilvia Santilli (Tg1 Rai).

In chiusura, il keynote speech di Ernesto Ciorra, Chief Innovability Officer di Enel Group.

Trasformazione digitale e sostenibilità sono temi ormai centrali per la formazione. All’Università LUMSA già da qualche anno abbiamo affiancato al corso di Laurea in Management e Finance una serie di master di primo e secondo livello su queste tematiche che rappresentano un futuro ogni giorno più vicino ai tempi che stiamo vivendo. ” dichiara il Rettore dell’Università LUMSA Prof. Francesco Bonini “Fare Impresa in Italia” è inoltre un’ulteriore conferma dell’impegno del nostro ateneo nel promuovere la cultura della sostenibilità in tutti i settori”  

“Il ricco e interessante programma dell’edizione 2021 di Fare impresa in Italia costituisce un’ulteriore conferma del ruolo del nostro ateneo come centro studi e istituzione culturale promotrice di un dibattito sui temi, centrali, dell’innovazione e della sostenibilità in tutti i settori” conclude il Prof. Filippo Giordano, presidente del corso di laurea in Management and Finance.

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it