Mafia Antonino Falzone: arrestato ieri a Helbronn, in Germania, un membro della cosca catanese Santapaola-Ercolano. Si tratta di Antonino Falzone, pregiudicato sul quale pendeva un mandato di arresto europeo. Ha condotto l’operazione la polizia regionale del distretto tedesco Land-BadenWuttemberg.

Mafia Antonino Falzone: l’arresto

L’arresto è stato effettuato in collaborazione con il servizio di Cooperazione Internazionale e della Dia. Il tutto, frutto di un accurato processo info-investigativo condotto dagli inquirenti della Rete Operativa Antimafia. Il latitante arrestato in casa, immediatamente immobilizzato a seguito di una irruzione, d’altra parte non ha opposto resistenza.

Falzone era ricercato ormai da tempo. La Compagnia dei carabinieri catanese di Giarre, nel dicembre 2017, aveva arrestato il referente del clan Benedetto La Motta, che operava nel comune di Riposto. L’operazione si è susseguita con la ricerca degli altri componenti del clan, tra cui Antonino Falzone.

La ricerca del pluripregiudicato arrestato è iniziata nello scorso settembre, in esecuzione di un mandato europeo di custodia cautelare in carcere, emesso dal gip di Catania.

Le accuse

Antonino Falzone ha le accuse di estorsioni e associazione mafiosa finalizzata al traffico di stupefacenti.

Le altre operazioni

Proprio nelle scorse ore la Guardia di Finanza è avanzata nella disarticolazione del clan Santapaola-Ercolano, con un’operazione 18 arresti effettuati nel comune siciliano. Condotta all’alba questa maxi operazione che vede, oltre alle già effettuate misure cautelari del Gip, 37 indagati

Gli oltre cento militari hanno cooperato nell’incursione: contestati reati di associazione mafiosa finalizzata all’estorsione, alla turbativa d’asta, all’ usura, alla detenzione, al porto d’armi da fuoco e al favoreggiamento personale.

Infine, disposto anche il sequestro delle quote patrimoniali, sociali nonché i beni di una società di trasporti, implicata nell’associazione.

Tutte le operazioni sopracitate sono state frutto di un grande lavoro di collaborazione tra Guardia di Finanza, Carabinieri, Dia e Interpol.

Potrebbe interessarti anche questo

Segui anche PerSempreNapoli.it