• Tempo di Lettura:2Minuti

Papa Francesco ha annunciato una significativa trasformazione nel rito funebre dei pontefici, stabilendo che questa innovazione avrà inizio dopo la sua morte. Il Papa ha reso nota questa decisione nel corso di un’intervista nel libro di Javier Martinez-Brocal intitolato ‘El sucesor‘ (edizioni Planeta).

Secondo quanto riportato nel libro, il Pontefice ha dichiarato che al momento della sua morte desidera essere esposto nella bara anziché su un catafalco, “con dignità ma come ogni cristiano”. Questo cambiamento riguarda anche il numero di veglie funebri, che sarà ridotto da due a una, e l’eliminazione di ogni cerimonia per la chiusura della bara.

Il Pontefice ha spiegato che questa decisione è stata influenzata dai funerali di Benedetto XVI, durante i quali il corpo del Papa era esposto fuori dalla bara, su un catafalco. Francesco ha considerato questa pratica eccessivamente sovraccarica e ha deciso di apportare modifiche significative al rito funebre dei pontefici.

Il luogo di sepoltura del Papa

Altro punto rilevante emerso dall’intervista è la scelta del luogo di sepoltura di Papa Francesco. Il Pontefice ha confermato che ha dato disposizioni per essere sepolto a Santa Maria Maggiore.

La stima di Papa Francesco verso Benedetto XVI

Infine, Papa Francesco ha elogiato Benedetto XVI, definendolo “un grande” e lodando la sua decisione di rinunciare al papato come segno di onestà. Ha anche rivelato che Benedetto difese Francesco dalle accuse di eresia sollevate da alcuni prelati e che, nonostante non fosse sempre d’accordo con le decisioni di Francesco, le rispettava sempre con il suo silenzio.

Segui Per Sempre News anche sui social!