Pasqua, controlli anti assembramento: musica e braciate. Pioggia di multe. Gli interventi da parte delle forze dell’ordine sono stati effettuati oltre che nei luoghi della movida cittadina (foto dal web) anche in abitazioni in diverse zone della città. Gli agenti del commissariato San Ferdinando e i militari dell’Arma dei Carabinieri e del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, nella zona dei baretti, in via Caracciolo e lungo via Partenope, hanno identificato 236 persone sanzionandone 14 per inottemperanza alle misure anti Covid-19 in quanto prive della mascherina, trovate inoltre fuori dal proprio comune di residenza senza valida motivazione. A Bagnoli, invece, è stata interrotta una festa in una villetta. I poliziotti in forza al commissariato Bagnoli, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti in via Vicinale Montespina per una segnalazione di schiamazzi e musica ad alto volume provenienti da un’abitazione all’interno di un parco condominiale.
Giunti sul posto, gli agenti hanno udito forti rumori, musica e voci provenienti da una villetta in cui hanno sorpreso 7 giovani intenti a ballare, tutti assembrati, privi della mascherina e  non appartenenti allo stesso nucleo familiare. Tutti sono stati multati per inottemperanza alle misure anti Covid-19.

Ai Decumani, gli agenti del commissariato Decumani hanno eseguito controlli nelle zone della movida di piazza Bellini, piazza San Domenico Maggiore, piazzetta Nilo, piazza San Giovanni Maggiore, largo Giusso, largo Banchi Nuovi, via De Marinis, via San Sebastiano, via Santa Chiara, piazza del Gesù, calata Trinità Maggiore, vico Monteleone e via Cisterna dell’Olio.
Sono state identificate 120 persone, di cui 8 sanzionate per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché prive della mascherina; inoltre, il titolare di un mini market di via Duomo è stato sanzionato perché sorpreso a somministrare bevande oltre l’orario consentito e, per il locale, è stata anche disposta la chiusura per 5 giorni.