• Tempo di Lettura:1Minuto

A Gropello Cairola, comune del pavese, un agente di Polizia locale di 22 anni è morto dopo essere stato ferito accidentalmente da un colpo di pistola. Per una mera coincidenza lo sfortunato episodio accaduto in provincia di Pavia è a il secondo nel giro di pochi giorni. Il primo è avvenuto nel bolognese, dove una vigilessa di 33 anni è stata uccisa dal suo ex comandante con un colpo di pistola in testa.

Il ragazzo era da poco entrato in servizio nel corpo della Polizia locale e aveva preso servizio nel vicino comune di Mortara. Stando alle ricostruzioni degli investigatori di Pavia e Vigevano  il giovane vigile ha mostrato la sua pistola d’ordinanza ad un’amica, la quale, mentre maneggiava l’arma, ha fatto partire un colpo che ha trafitto il malcapitato al petto. Trasportato all’ospedale San Matteo di Pavia i medici hanno tentato di operare l’agente di polizia locale ma i tentativi sono stati purtroppo vani.