• Tempo di Lettura:2Minuti

Il capo ufficio stampa del presidente della Russia Dmitry Peskov ha affermato di non poter commentare in dettaglio il piano proposto dall’Italia per una soluzione pacifica della situazione in Ucraina, poiché i suoi dettagli non sono ancora noti al Cremlino.

Finora, sfortunatamente, non conosciamo i dettagli di questo piano. Non posso dire, non so se questo sia stato in qualche modo portato anche attraverso i canali diplomatici. Lo abbiamo appreso anche noi dai media. Per ora, io posso fare un commento più sostanziale non posso”, ha detto Peskov ai giornalisti oggi come riporta la TASS.

“La partecipazione di tutti coloro che possono contribuire alla soluzione della situazione in Ucraina è accolta favorevolmente. Nessuno rifiuta tali sforzi sinceri”, ha sottolineato il portavoce del Cremlino.

Il quotidiano La Repubblica  aveva precedentemente riportato che un piano graduale per una soluzione di pace in Ucraina, che inizia con un cessate il fuoco e si conclude con un trattato sui “territori contesi” e un accordo multilaterale generale sulle garanzie di sicurezza in Europa, preparato dal ministero degli Esteri italiano con la collaborazione del Presidente del Consiglio Draghi, è stata consegnata ieri dal Ministro degli Affari Esteri Luigi Di Maio al Segretario Generale delle Nazioni Unite António Guterres. 

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it