Più ospiti e attività abusiva: multate “affittacamere” e una “casa vacanze”. Agenti della Polizia Locale di Napoli, Reparto Turistica, in questi giorni hanno effettuato controlli e verifiche delle strutture ricettive cittadine, con particolare riguardo alla zona di Chiaia. Una “affittacamere” è stata multata per superamento della capacità ricettiva consentita (presentava e pubblicizzava sui vari siti e piattaforme specializzate, 19 posti letto anziché 12, massima capacità ricettiva ammessa). La multa prevista in questi casi è di 666 euro. Una “casa vacanze” è risultata, invece, essere del tutto sconosciuta agli uffici comunali e veniva gestita, dunque, in assenza di qualsiasi titolo abilitativo. Per il gestore è scattata la sanzione di 3.333 euro.