A Radio Punto Nuovo nel corso di Punto Nuovo Sport Show è intervenuto Augusto Preta, fondatore e CEO di Itmedia Consulting: “Sky da un paio di anni ha iniziato a cambiare la sua strategia e ha iniziato ad offrire i propri servizi su banda larga. Il covid ha accelerato questo processo, con le persone che stanno a casa si stanno iniziando a utilizzare questi servizi in meno costosi e più apprezzate anche dagli abbonati”.

“Il calcio ha sempre rappresentato una frontiera nuova nel mondo dei diritti e queste nuove frontiere devono entrare anche nel mondo del calcio. Un modo anche per intercettare i giovani: anche se ora si sta arrivando anche alle generazioni più anziane”.

Dazn? “Spero non ci siano preclusioni nei confronti di nessuno. Dazn non può certamente ipotizzare di avere prezzi superiori a quelli per esempio che ha Now TV, è ipotizzabile attrarre il maggior numero di utenti possibili, Anche perché la stima di 2-3 milioni di utenti non è tale da far rientrare dall’investimento. Dazn deve aumentare le Vpn: è una delle condizioni poste dalla Lega per acquisire i diritti, così da non esserci problemi nello streaming” conclude Preta.

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it