• Tempo di Lettura:2Minuti

Sotto una pioggia insistente, il feretro di Saman Abbas è stato scortato dai carabinieri fino al cimitero di Novellara, dove nel pomeriggio si è svolta una commovente cerimonia di esequie, celebrata secondo il rito islamico, in forma privata.

Saman, giovane pakistana di soli 18 anni, è stata uccisa nella notte tra il 30 aprile e il primo maggio 2021.

Il suo corpo è rimasto sepolto per oltre un anno e mezzo in un casolare vicino alla sua abitazione. Si tratta di una vicenda che ha scosso l’opinione pubblica per la crudele presunta causa della sua morte.

Difatti sembra sia stata uccisa per la sua ribellione alle tradizioni familiari e il suo rifiuto di un matrimonio imposto.

La Corte di assise reggiana ha emesso sentenza il 19 dicembre 2023, condannando all’ergastolo il padre Shabbar Abbas, estradato dal Pakistan, e la madre Nazia Shaheen, attualmente latitante. Il fratello più giovane della ragazza ha testimoniato contro i propri parenti, pertanto la cerimonia di inumazione è stata organizzata in forma riservata per proteggerlo da eventuali ritorsioni.

Il funerale di Saman

Il rito funebre è stato curato da Yassine Lafram, presidente dell’Ucoii (Unione delle Comunità Islamiche d’Italia).

Hanno partecipato una decina di persone care al fratello, oltre ad una delegazione della comunità islamica locale, il prefetto Maria Rita Cocciufa in rappresentanza dello Stato, e la sindaca di Novellara Elena Carletti.

La salma è stata sepolta in una zona del cimitero dove riposano altri giovani e bambini.

Le parole del fratello

Le parole commoventi del fratello, incise su una stele accanto alla tomba, riflettono il profondo dolore per la perdita di Saman. “Sei sempre stata la sorella più forte e coraggiosa. Mi mancherai ogni giorno, ogni momento, ogni notte“, ha scritto.

La stele, ornata con la forma stilizzata di una farfalla, si erge come un simbolo di speranza e rinascita.

Sulla lapide, realizzata dal Comune saranno semplicemente incisi nome, date di nascita e di morte. Ma il suo ricordo, carico di significato e dolore, rimarrà vivo nei cuori di coloro che l’hanno amata e conosciuta.

Segui Per Sempre News anche sui social!