Il decreto che introduce l’obbligo di vaccino per gli over 50 prevede, una serie di sanzioni tra cui 100 euro una tantum per tutti coloro che non saranno in regola con l’obbligo vaccinale a partire dal 1 febbraio 2022. La sanzione sarà irrogata dall’Agenzia delle entrate.

L’obbligo di Green Pass rafforzato per tutti i lavoratori e i liberi professionisti di almeno 50 anni scatterà dal 15 febbraio 2022. La sanzione da 100 euro per gli over 50 che violino l’obbligo vaccinale partirà dal 1 febbraio 2022. Per i lavoratori pubblici e privati e i liberi professionisti non vaccinati, soggetti all’obbligo di possedere un Green Pass rafforzato dal 15 febbraio 2022, è prevista inoltre una sanzione da 600 a 1.500 euro nel caso di accesso ai luoghi di lavoro in violazione dell’obbligo.

Per le persone che accedono senza Green Pass ai servizi e alle attività in cui è obbligatorio averlo, è prevista una sanzione da 400 a 1.000 euro. Ricordiamo che è previsto l’accesso con Green Pass anche per le sale giochi, sale scommesse e sale bingo. La stessa sanzione si applica al soggetto tenuto a controllare il possesso del Green Pass se omette il controllo. Il nuovo decreto Covid prevede l’obbligo di green pass almeno base dal 20 gennaio per l’accesso alle attività che offrono servizi alla persona e dal 1 febbraio  per uffici pubblici poste, banche e attività commerciali.

L’obbligo di vaccino per gli over 50 sarà valido da subito, poiché le norme che lo prevedono entreranno in vigore il giorno successivo alla pubblicazione del decreto-legge nella Gazzetta Ufficiale, ed è attualmente previsto fino al 15 giugno 2022.

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it