• Tempo di Lettura:1Minuto

Nuovo scandalo politico in Sicilia.
I carabinieri di Catania hanno attivato il procedimento di misura cautelare verso 11 persone tra funzionari comunali, esponenti politici e imprenditori.

Le accuse sono di scambio elettorale politico-mafioso, estorsione, corruzione e istigazione alla corruzione tutte aggravate dal metodo mafioso.
Tra gli arrestati c’è il sindaco di Tremestieri Etneo Santi Rolando, mentre il suo oppositore politico Mario Ronsivalle è ai domiciliari.

Sospeso per un anno il vicepresidente della Regione e assessore regionale all’Agricoltura Luca Sammartino, alto esponente della Lega Sicilia. A rendere note le dimissioni di Sammartino è Palazzo d’Orleans.
Le funzioni di vicepresidente sono state affidate ad interim al presidente della Regione Renato Schifani.

Il gip: “Sammartino incline a commettere reati“. Sammartino: “Sono sereno e certo mia estraneità