• Tempo di Lettura:1Minuto

Un tranquillo pomeriggio in un parco comunale di San Giorgio a Cremano si è trasformato in un incubo per uno studente di 13 anni. Il giovane è stato vittima di un brutale pestaggio domenica sera. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, il ragazzo è stato circondato da una ventina di giovani, i quali, senza una ragione apparente, hanno iniziato a spingerlo e poi a picchiarlo violentemente.

Le conseguenze dell’aggressione sono state gravi: il giovane riportava un trauma cranico e varie contusioni sul corpo. Il terrore si è impossessato del parco mentre uno dei baby criminali impugnava un tira-pugni, mentre altri brandivano mazze di legno e mazze ferrate. La situazione è diventata ancor più tragica quando una ragazzina ha assistito impotente alla scena, urlando per fermare il branco, ma senza successo.

La prognosi del ragazzo è di quindici giorni, ma il trauma psicologico potrebbe persistere ben oltre questo periodo.

Segui Per Sempre News anche sui social!