“La somministrazione dei tamponi (prevista da delibera di giunta non ancora operativa, ndr) è destinata ai dipendenti dell’Amministrazione comunale e dei componenti degli organi di Giunta e Consiglio e, consequenzialmente tende a preservare e garantire continuità e regolarità dell’attività lavorativa e di governo”. La dichiarazione è dell’assessore comunale alla Salute Vincenzo Santagada. Che chiarisce inoltre: “Si tratta di un atto che nasce dall’opportunità di offrire all’intera comunità amministrativa la migliore protezione possibile dalla diffusione del Covid-19”. “Ci sarà a breve un avviso pubblico – sostiene l’assessore – per consentire al Comune di accettare queste donazioni finalizzate alla prevenzione della diffusione del Covid e, subito dopo, saranno redatte le opportune convenzioni per definire le modalità di somministrazione dei test antigenici e molecolari per tutti i dipendenti”. “Tutto questo costituisce una forma di risparmio per l’Amministrazione che altrimenti dovrebbe sostenere i costi dei tamponi per la sicurezza dei propri dipendenti”, conclude Santagada.