“NO DOLLAR” (Maninalto!) è il nuovo singolo inedito di TONINO CAROTONE (feat. Jhonnyboy), in uscita oggi, venerdì 28 maggio, su tutte le piattaforme digitali e in radio.
Il nuovo singolo dell’artista basco celebra il suo amore per l’Italia e i paesi del Mediterraneo, la sua vicinanza agli ultimi e la devozione nei confronti della vita, carica di emozioni e avventura. 
Tonino Carotone prosegue la sua navigazione controcorrente, lontano dalle mode e coerente ai suoi valori che lo vedono ancora una volta tra la gente, nei quartieri popolari, seduto al bar raccontando e ascoltando storie di vita. Questa è “No Dollar” una delle canzoni che anticipano l’uscita del nuovo album, prevista prima per febbraio 2020 e poi posticipata causa pandemia mondiale. Ad impreziosire il brano la collaborazione con Jhonnyboy, veterano del Rockabilly e del Rhythm & Blues.

Insieme al nuovo disco uscirà la nuova edizione del libro “Il maestro dell’ora brava” (Edizione Gran Riserva) di Federico Traversa, che conterrà un nuovo capitolo ricco di aggiornamenti sull’artista. Attualmente è in lavorazione l’album tributo a Fred Buscaglione di cui si celebreranno i 100 anni dalla nascita proprio quest’anno.


https://open.spotify.com/track/1HFPImDjp9ZYpk8UDd1nyU?si=0227d7d675f54366

Antonio De La Cuesta in arte Tonino Carotone è un artista internazionale già culto. Nasce a Burgos nei Paesi Baschi e cresce in un sobborgo di Pamplona ascoltando la Radio e guardando la TV. Assorbe cosi le melodie dei varietà e delle pubblicità, scoprendo la musica di Luis Aguila, Trini Lopez, Peret, ed anche di Mina, Rita Pavone, Albano & Romina, Adriano Celentano. Prende il look da Fred Buscaglione e il cognome d’arte da Renato Carosone con il quale ha registrato un’indimenticabile versione di “Tu vuò fa l’americano”. Arriva in Italia per la prima volta nel 1995 ma raggiunge il successo del grande pubblico solo nel 2000 con l’album “Mondo difficile” che diventa subito Disco D’Oro. Negli anni ha collaborato con Manu Chao, Eugene Hùtz (Gogol Bordello), Erriquez (Bandabardò), Pietra Montecorvino, Locomondo, Arpioni, Zibba, Vallanzaska, Piotta, Pietra Montecorvino, Roy Paci e tanti altri. Nel 2003 pubblica “Senza Ritorno”. Ha partecipato come ospite in diverse trasmissioni televisive, da “Parla con me” di Serena Dandini al “Festivalbar”, da “Chiambretti Night” di Piero Chiambretti a “Francamente me ne infischio” di Adriano Celentano. Su di lui e con lui nel 2006 Federico Traversa scrive il libro “Il maestro dell’ora brava” per le Edizioni Chinaski. Riceve il premio come miglior artista straniero al Premio Carosone al teatro Politeama di Napoli. Nel 2008 pubblica l’album “Ciao Mortali”. Nel 2009 partecipa al Concertone del 1° Maggio a Roma con la Bandabardò. Si esibisce spesso in Italia, Spagna, Grecia, Cile, Argentina (durante il tour degli stadi con Manu Chao), Messico, Russia. In Grecia ha un ottimo successo come in Italia e canta addirittura allo Stadio Olimpico di Atene. Riceve l’invito da Emir Kusturica a partecipare al suo “Film & Music Festival”. Nel 2014 firma con l’etichetta Maninalto! Nel 2015 è premiato al Festival del cinema dell’Havana per delle sonorizzazioni. Suoi i brani nel film “Il Ricco, il povero e il maggiordomo” di Aldo, Giovanni e Giacomo. Nel 2018 pubblica due nuovi brani: “L’amore non Paga” e “Vita Clandestina”. Quest’ultimo vede tra gli autori Nina Zilli ed entrambi sono prodotti artisticamente da Alborosie nel suo studio in Jamaica. Partecipa al film “Il cobra non è” di Mauro Russo, con cui gira anche il videoclip “L’amore non paga”. Inoltre è ospite del suo amico Vinicio Capossela allo “Sponz Festival”. Nel 2017 viene battezzato “cittadino romagnolo nel Mondo” proprio dalla famiglia Casadei, per l’interpretazione in spagnolo del celebre successo “Romagna Mia”. Da sempre sensibile alle problematiche dei diritti umani e civili è stato uno dei primi renitenti alla leva nei Paesi Baschi, subendone purtroppo tutte le conseguenze. Nel 2018 però a Pamplona, più di venti anni dopo, viene intitolato a lui e a tutti gli obiettori di coscienza un monumento e un parco che ricorda i combattenti per la pace, considerato unico al Mondo nel suo genere. È ospite nel nuovo disco di Elisa con una introduzione del brano “L’Estate è gia’ fuori”. Nel 2019 per Maninalto! pubblica “Solcando le onde” che canta insieme al Coro dell’Antoniano. Una canzone che affronta l’argomento dei migranti, con un focus particolare sul Mediterraneo. Un testo adatto anche ai bambini che racchiude poetica e umanità. A maggio 2021 esce il singolo “No Dollar” che anticipa il nuovo disco (ricchissimo di ospiti nazionali ed internazionali) la cui uscita era pianificata per febbraio 2020 ma posticipata a data da destinarsi, causa pandemia mondiale.