• Tempo di Lettura:1Minuto

A Rimini un uomo di 83 anni, Carlo Baschetti, è stato trovato morto nella sua abitazione dopo diversi giorni di assenza. La macabra scoperta è avvenuta ieri mattina, quando due vicine di casa, preoccupate per la mancanza prolungata del pensionato, hanno deciso di chiamare il 112.

Baschetti, un uomo senza moglie né figli, era conosciuto dai vicini come una persona riservata, la cui unica compagnia erano le sue due sorelle più anziane. L’allarme è scattato quando le due donne hanno cominciato a percepire un odore sgradevole provenire dall’appartamento del pensionato.

Le forze dell’ordine e i vigili del fuoco sono intervenuti prontamente, accedendo all’appartamento attraverso una finestra forzata al primo piano. Una volta all’interno, hanno fatto una scoperta agghiacciante: il corpo senza vita di Baschetti giaceva a terra, tra la sala da pranzo e il corridoio. È probabile che l’uomo sia stato vittima di un infarto e che non abbia avuto la possibilità di chiedere aiuto.

La morte solitaria di Baschetti è un triste ricordo delle fragilità della vita e degli anziani abbandonati a sè stessi.