• Tempo di Lettura:1Minuto

A Villa San Giovanni, la cittadina calabrese che si affaccia sullo Stretto di Messina, è stato rinvenuto questa mattina il corpicino senza vita di una neonata di colore. A fare la macabra scoperto è stato un pescatore del luogo che si era recato sul lungomare Cenide, a pochi metri dall’imbarcaderi per la Sicilia. La bambina aveva ancora il cordone ombelicale attaccato esi trovava avvolta in una busta all’interno di uno zaino, abbandonato tra gli scogli. Gli investigatori sono a lavoro per capire se il decesso della piccola è avvenuto in seguito alle complicanze del parto o se è stata uccisa nelle ore successive. Tra le ipotesi c’è quella del soffocamento ma la risposta definitiva la darà l’autopsia. Una volta scoperta la causa della morte la procura di Reggio Calabria aprirà un’inchiesta per occultamento di cadavere o per omicidio.