• Tempo di Lettura:3Minuti

Il Teatro San Carlino è online

Il San Carlino, storico teatro di burattini a Roma, propone, fino al 31 dicembre, I TRE PORCELLINI, divertente spettacolo di pupazzi, con attori e musica per tutta la famiglia.

Il Teatro San Carlino decide coraggiosamente di non fermarsi. Lo spettacolo ‘sospeso’ continua a volare, nonostante le restrizioni e le chiusure che hanno messo a dura prova l’intero settore degli eventi dal vivo. 

“Noi attori, tecnici, burattinai e artisti del San Carlino senza gli spettacoli dal vivo stiamo vivendo un momento davvero difficile. Ma nonostante le difficoltà continuiamo a realizzare, a porte chiuse, dietro le quinte, contenuti di qualità per tutto il nostro prezioso pubblico”.

Questo messaggio che lo staff del teatro rivolge al suo pubblico, lanciando un invito.

Acquistando lo spettacolo, infatti, non solo si porterà tra le mura domestiche la magia del teatro. Ma sarà un prezioso supporto al lavoro di tanti artisti e professionisti che fanno parte di questa grande famiglia. E per loro rappresenterà un incoraggiamento a produrre spettacoli e laboratori sempre nuovi. 

I TRE PORCELLINI

I TRE PORCELLINI, uno dei lavori più amati e richiesti nelle stagioni del teatro, è già disponibile online, pronto per essere visto da grandi e bambini!

Al termine dello spettacolo sarà possibile accedere ai divertenti contenuti extra, come le interviste dei porcellini ai burattinai!

STORIA DEL TEATRO SAN CARLINO

La storia di questo teatro ha inizio nel 1978. I coniugi Michele Vitiello Vera Zamuner gestiscono a Torino alcune sale cinematografiche, tra le quali il famoso teatro varietà “Alcione”. Durante un viaggio in costiera amalfitana si innamorano dalla sagace figura di Pulcinella che dal palcoscenico rivolge battute conquistando il pubblico e prendono la decisione di diventare burattinai.

L’anno successivo inizia l’avventura e nel 1980 partono le prime tournée da vera compagnia, alla quale si aggiungono anche i figli Marco Caterina.
Nel 1990 la famiglia si trasferisce a Napoli, città natale di Michele, che travolge lo spirito dei coniugi con la sua cultura, la musica e la teatralità di vita.

Nel 1992 il teatro dei burattini prende ufficialmente il nome di “San Carlino”, facendo riferimento al teatro che esisteva a Napoli in Piazza Municipio – ex Piazza del Castello – nel 1774. Qui il celebre Antonio Petito, nei panni di Pulcinella, ebbe i suoi più grandi successi.
Gli spettacoli cominciano a riscuotere successo e nei 15 anni “partenopei” si annoverano numerose presenze in concerti, ricorrenze pubbliche, progetti per l’infanzia ed eventi istituzionali, anche all’estero.

Nel 1997 Vera e Michele decidono di seguire i figli trasferendosi a Roma, che diventa il nuovo palcoscenico per le loro rappresentazioni. Tutti i sabati e le domeniche Vera e Michele allestiscono al Pincio “baracca e burattini”.

TEATRO STABILE DEI BURATTINI SAN CARLINO

Nel 1998 i tenaci coniugi riescono ad ottenere la concessione di quell’area verde in Viale dei Bambini, dove nasce il nuovo Teatro Stabile dei Burattini“San Carlino”, inaugurato ufficialmente nel 2004.

Viva il teatro, generatore di poesia, e viva il San Carlino, dove si respira la perseveranza e la passione di una famiglia che non ha mai smesso di sognare.

http://www.sancarlino.it