• Tempo di Lettura:3Minuti

È un fitto dialogo tra immagini, suoni, parole e rumori quello proposto da Lucio Salzano con Blue Insert, al Punk Tank cafè di Piazza Dante 40, nel cuore del Centro Storico di Napoli.

Si tratta di un’installazione multimediale in cui il poliedrico artista, che ha fatto della contaminazione di generi la sua cifra distintiva, ha composto il tappeto sonoro che interagisce con le immagini delle sue opere in esposizione. Il vernissage è previsto per il 22 giugno, ore 19,30 alla presenza dell’artista che per l’occasione realizzerà anche una breve live performance.

I lavori pittorici sono composti da un trittico inedito che si presenta, nella parte centrale, con un’opera di grandi dimensioni realizzata a olio su carta da imballaggio, due opere laterali a olio su cartone e la riproposizione della sua scultura “Yacht of dreams” già esposta nel 2020 a Palazzo Venezia in una mostra personale, qui riproposta sotto la rinnovata veste di fotografia digitale su tela, in multiplo da 20 esemplari.

<<Blue Insert è un’incursione dei colori e dei suoni nel caos della metropoli – racconta Lucio Salzano – note che rimandano ai colori che a loro volta rimandano a parole, evocando un variopinto remember. Perché il blu non è solo un colore, è anche nostalgia, una malinconia lieve che ha la temperatura dei sogni>>.

La scelta di un luogo non strettamente deputato alla fruizione dell’arte non è affatto casuale.

Già nel 2019 Lucio Salzano aveva proposto un format espositivo “Energy Of City”, in contemporanea a Roma e Napoli, in cui concettualmente l’incontro con l’arte aveva una componente casuale e si produceva in spazi lontani dagli itinerari canonici dove si celebra lo stanco rituale della mercificazione dell’arte stessa, scegliendo delle location di passaggio dove le persone si ritrovano per scambiarsi le proprie energie.

E dopo due anni di eventi pandemici, il ritorno alla normalità degli incontri è un desiderio inalienabile!

Oggi Lucio Salzano riprende il filo di questo discorso con ancora più forza, scegliendo una location che è luogo di incontro e scambio anche culturale, soprattutto tra i giovani, in una piazza inquinata acusticamente, al centro di una metropoli vitale e caotica quale è Napoli.

Lucio Salzano tra pittura e teatro

Artista poliedrico, le sue opere sono presenti in importanti collezioni private in Italia e all’estero. In particolare alcune sue opere sono state esposte dal settembre 2018 al Museo Nazionale di San Martino a Napoli (circa 300.000 visitatori) nell’ambito della sua personale “Segni nella Certosa” .Altre sono attualmente in acquisizione ed esposizione permanente presso il Museo d’arte contemporanea di Teora (Av) e presso lo storico Palazzo Venezia a Napoli. Tra le ultime personali “Energy of city”, “Paesaggi interrotti” che hanno riscosso ampio consenso di pubblico e critica.

Il Punk Tank Cafè

nasce dall’omonima associazione culturale volta ad accogliere e diffondere la cultura in ogni sua forma espressiva. L’essenza dell’associazione trova in questo luogo un posto più grande per continuare a respirare musica, arte, letteratura, ospitando in maniera alternata artisti di nota fama ed emergenti. Perché il Punk è inclusività e accoglienza.

Ulteriori informazioni 

Punk Tank cafè, Piazza Dante 40 – Napoli

Dal 22 giugno al 20 luglio 2022

Opening: 22 giugno ore 19.30

Per ulteriori informazionipunktankcafe@gmail.com – 331 141 6842

Visita il sitohttps://www.luciosalzano.it/

Foto credit – Marcello Merenda