• Tempo di Lettura:2Minuti

Il Codacons ha reso pubblico l’elenco dei Comuni della Regione Campania che non hanno fatto riaprire gli istituti scolastici, nonostante la decisione del Tar. Sono 70 al momento i Comuni i cui sindaci hanno adottato ordinanze di chiusura delle scuole. L’elenco sarà inviato al presidente del Consiglio, Mario Draghi, accompagnato da denunce inoltrate alle diverse Procure della Repubblica: “Si è contravvenuto sia alle disposizioni del Governo che alla decisione del Tar Campania sullo svolgimento delle attività didattiche in presenza”, si legge in una nota del Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori.

Questo l’elenco dei Comuni, provincia per provincia. Salerno: Sassano, San Rufo,Sant’Arsenio, Vallo della Lucania, Ascea, Gioi, Sapri, Giffoni Valle Piana, Sant’Egidio del Monte Albino, Agerola, Olevano sul Tusciano, Roccagloriosa, Scafati, Teggiano, San Marco Evangelista, Auletta, Buccino, Caggiano, Campagna, Castelnuovo di Conza, Colliano, Contursi Terme, Laviano, Oliveto Citra, Palomonte, Ricigliano, Romagnano al Monte, Salvitelle, San Gregorio Magno, Santomenna, Valva, Vietri sul Mare, Cetara, Maiori, Minori, Ravello, Scala, Atrani, Amalfi, Conca dei Marini, Furore, Praiano, Positano e Tramonti. Avellino: Montemiletto, Pietradefusi, Montefalcione. Caserta: Santa Maria a Vico, San Felice a Cancello, Castel Volturno). Napoli: Giugliano in Campania, Meta, Sant’Antonio Abate, Castellammare di Stabia, Gragnano, Pomigliano D’Arco, Pollena Trocchia, Agerola, Sant’Anastasia, Cicciano, Vico Equense, Santa Maria la Carità, Qualiano, Nola, Casola, Calvizzano, Scisciano. Benevento: San Bartolomeo in Galdo, San Giorgio del Sannio, Cerreto Sannita.